la prevenzione del cancro al seno (pdqто): prevenzione [] -Cambiamenti a questo riepilogo (09/26/2013)

sfondo

Con una stima di 232,670 casi attesi, il cancro al seno sarà il più frequentemente diagnosticato nonskin malignità nelle donne degli Stati Uniti nel 2014. [1] Anche nel 2014, il cancro al seno uccide circa 40.000 donne, secondo solo al cancro polmonare come causa di mortalità per cancro nelle donne. Il cancro al seno si verifica anche negli uomini, e si stima che 2.360 nuovi casi saranno diagnosticati nel 2014. [1] Nonostante una tendenza a lungo termine prima di aumentare gradualmente l’incidenza del cancro al seno nelle donne, i dati del Surveillance, Epidemiology, and End Results programma mostrano una diminuzione della mortalità per cancro al seno del 1,9% all’anno dal 1998 al 2007. [2]

Il fattore di rischio principale per il cancro al seno è l’avanzare dell’età. A 30-year-old donna ha un 1 in 250 possibilità di essere diagnosticato un cancro al seno nei prossimi 10 anni, mentre una donna di 70 anni, ha un 1 in 27 possibilità. [2]

Cancro al seno incidenza e rischio di mortalità variano anche in base alla geografia, cultura, razza, etnia e status socio-economico. Rispetto ad altre razze, le donne bianche hanno una maggiore incidenza di cancro al seno che possono essere attribuiti, in parte, al comportamento di screening. [1]

Lo screening per la mammografia riduce la mortalità del cancro al seno attraverso l’identificazione dei casi per il trattamento in una fase precedente. Tuttavia, lo screening individua anche più casi di quanto sarebbe diventata sintomatica in vita di una donna, così lo screening aumenta seno incidenza del cancro. (Fare riferimento alla sezione sovradiagnosi nella sintesi PDQ sullo screening dei tumori al seno per ulteriori informazioni.)

L’eziologia e la patogenesi del cancro al seno

Il cancro al seno si sviluppa quando si verifica una serie di mutazioni genetiche. [3] Inizialmente, le mutazioni non cambiano l’aspetto istologico del tessuto, ma le mutazioni accumulate si tradurrà in iperplasia, displasia, carcinoma in situ, e, infine, il cancro invasivo. [4] più a lungo una donna vive, le mutazioni somatiche di più si verificano e la più probabile è che queste mutazioni produrranno popolazioni di cellule che si evolverà in tumori maligni. Estrogeni e progestinici di crescita causa e la proliferazione delle cellule del seno che possono lavorare attraverso fattori di crescita, come fattore di crescita trasformante (TGF) -alfa. [5] Questi ormoni, sia endogeni o esogeni, possono promuovere lo sviluppo e la proliferazione delle cellule del cancro al seno.